Il MEPA, cos è e come funziona

Il MEPA, cos è e come funziona

Un possibile mercato di sbocco per tutte le aziende

Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) è  uno strumento di eProcurement pubblico, gestito da Consip Spa per conto del Ministero Economia e Finanze. Si tratta di un mercato interamente virtuale in cui le amministrazioni acquirenti e i potenziali fornitori si incontrano, negoziano e perfezionano on line contratti di fornitura legalmente validi.

Le PA possono ricercare, confrontare ed acquisire i beni ed i servizi, per valori inferiori alla soglia comunitaria (<200.000,00 €), proposti dalle aziende fornitrici “abilitate” a presentare i propri cataloghi sul sistema. I prodotti ed i servizi sono presentati in cataloghi strutturati e descritti nel rispetto di formati standard e secondo le regole e le condizioni definite da Consip per ciascun bando merceologico.

Gli acquisti possono essere effettuati secondo 2 modalità: l’Ordine diretto (ODA), cioè l’acquisto diretto da catalogo in base alle offerte pubblicate dai fornitori per beni o servizi di importo inferiore ai 40.000,00 €, o la Richiesta di offerta (RdO) grazie alla quale l’amministrazione può richiedere ai fornitori, selezionandoli liberamente tra quelli abilitati, diverse e ulteriori offerte personalizzate sulla base di specifiche esigenze per acquisti di importo compreso tra 40.000,00 € e 200.000,00 €.

I principali vantaggi del Mercato Elettronico dal punto di vista delle imprese dovrebbero essere:

  • diminuzione dei costi commerciali e ottimizzazione dei tempi di vendita
  • accesso al mercato della Pubblica Amministrazione
  • occasione per valorizzare la propria impresa anche se di piccole dimensioni
  • concorrenzialità e confronto diretto con il mercato di riferimento
  • opportunità di proporsi su tutto il territorio nazionale
  • leva per il rinnovamento dei processi di vendita.

Potenzialmente molto utile, non è però cosi semplice da utilizzare. L’azienda deve essere presente nel Portale, e per poter essere presente deve abilitarsi ad uno o più bandi, che vengono periodicamente aggiornati e/o integrati. La procedura di abilitazione richiede alcuni accorgimenti in relazione al processo di caricamento dei prodotti/servizi che si intende offrire in catalogo. I requisiti di partecipazione variano da bando a bando. Di certo non si può prescindere dalla congruità del proprio oggetto sociale con quello del bando, oltreché dai requisiti di fatturato.

Una volta conseguita l’abilitazione, l’azienda potrà decidere di partecipare alle RDO cui viene invitata e gestire gli Ordini Diretti ricevuti.

La partecipazione ai Bandi del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione attraverso il Portale degli Acquisti in Rete è una sicura opportunità per tutte le aziende che intendono parteciparvi, ma sono richiesti sforzi relativamente alla ricerca del bando a cui partecipare, alla continua gestione dei cataloghi e alle opportune politiche di prezzi da adottare.

Si possono reperire tutte le informazioni a questo link, o in alternativa siamo a disposizione per qualsiasi supporto.

Leave a Reply