Iper e Super Ammortamento – Aggiornamento in corso per il 2018

Iper e Super Ammortamento – Aggiornamento in corso per il 2018

Super ammortamento ed iper ammortamento, i due più noti incentivi del Piano Industria 4.0, servono a supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

Quali i vantaggi?

  • Iper-ammortamento: supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing.
  • Superammortamento: supervalutazione del 140% degli investimenti in beni strumentali nuovi acquistati o in leasing. Per chi beneficia dell’iperammortamento possibilità di fruire dell’agevolazione anche per gli investimenti in beni strumentali immateriali (software e sistemi IT).
  • Il beneficio è cumulabile con:
    • Nuova Sabatini
    • Credito d’imposta per attività di Ricerca e Sviluppo
    • Patent Box
    • Incentivi alla patrimonializzazione delle imprese (ACE)
    • Incentivi agli investimenti in Start up e PMI innovative
    • Fondo Centrale di Garanzia

A chi si rivolge?

A Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, comprese le imprese individuali assoggettate all’IRI, con sede fiscale in Italia.

Come vi si accede?

  • Vi si accede in maniera automatica in fase di redazione di bilancio e tramite autocertificazione. Nello specifico, il super ammortamento al 140%, consiste nell’incremento delle quote di ammortamento fiscalmente riconosciute del 40%. L’incremento si alza fino al 150% nel caso dell’iper ammortamento.
  • Il diritto al beneficio fiscale matura quando l’ordine e il pagamento di almeno il 20% di anticipo sono effettuati entro il 31 dicembre 2017 e la consegna del bene avviene entro il 30 settembre 2018.
  • Per gli investimenti in iper ammortamento superiori a 500.000 € per singolo bene è necessaria una perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispettivi albi professionali attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all’allegato A o all’allegato B della legge di Bilancio 2017.

  Un esempio

Se acquisto un computer portatile dal valore di 1.000 euro il 20/12/2017, questo verrà ammortizzato ad un coefficiente fiscale del 20%, dimezzato nel primo anno di utilizzo del bene. In 6 anni, ammortizzerò il computer portatile, secondo il seguente schema:

ANNO

ALIQUOTA

QUOTE AMMORTAMENTO

2017

10% (dimezzata nel I° esercizio)

100,00

2018

20%

200,00

2019

20%

200,00

2020

20%

200,00

2021

20%

200,00

2022

20% (importo residuo)

100,00

TOTALE

100%

1.000,00

 

Introducendo il Super Ammortamento, a fronte del medesimo investimento, la quota ammortamento fiscalmente riconosciuta aumenta del 40%, il costo di acquisizione è maggiorato del 40%, arrivando a 1.400 euro, ottenendo la riduzione dell’imponibile su cui andranno calcolate le imposte.

Ecco cosa avviene:

ANNO

ALIQUOTA QUOTE AMMORTAMENTO SUPER AMMORTAM.

TOTALI

2017

10% (dimezzata nel I° esercizio) 100,00 40,00

140,00

2018

20% 200,00 80,00

280,00

2019

20% 200,00 80,00

280,00

2020

20% 200,00 80,00  280,00

2021

20% 200,00 80,00  280,00

2022

20% (importo residuo) 100,00 40,00  280,00

TOTALE

100% 1.000,00 400,00

1.400,00

 

Allo stesso modo per l’iper ammortamento, con una maggiorazione che in questo caso salirà al 150%.

Approfondimenti?

Ecco la sezione dedicata alle domande & risposte su iper e super ammortamento sul sito del ministero e la sezione dedicata ai chiarimenti sui bonus con maggiorazioni del 40% e del 150% dell’Agenzia delle Entrate (circolare n. 4/E del 30 marzo 2017).

Aggiornamento per il 2018

La legge di bilancio 2018 ha confermato la proroga di un anno per le due agevolazioni. Ci sono due importanti novità. La prima riguarda la quota di maggiorazione, che per il super ammortamento scenderà al 30% del costo di acquisto del bene. La seconda prevede l’esclusione delle auto dai beni su cui è applicabile il super ammortamento, ma alcuni rumor ipotizzano possibili ripensamenti su quest’ultimo punto.

Ancora qualche dubbio?

Non esitare a contattarci per qualsiasi chiarimento!

Leave a Reply